EBP e attivita' fisica/sedentarieta': Interventi sui comportamenti sedentari nei soggetti anziani non lavoratori: revisione sistematica

sedentarietInterventi sui comportamenti sedentari nei soggetti anziani non lavoratori: revisione sistematica

03/10/2018

 La revisione sistematica raggruppa gli interventi che hanno lo scopo di ridurre i comportamenti sedentari negli anziani non lavoratori, valutandone l' efficacia, la fattibilità e la sicurezza. La ricerca ha identificato 2560 studi in cinque database. Sono stati inclusi studi in cui i partecipanti avevano in media ≥60 anni nessuno con meno di 45 anni e che non avevano  lavorato> 2 giorni alla settimana.
Sono stati identificati un totale di sei studi, di questi solo uno studi aveva eseguito la randomizzazione. Il livello generale di qualità degli studi inclusi era scadente. La sintesi narrativa ha suggerito che gli interventi possono ridurre il tempo impiegato a sedere negli anziani non lavorati. Gli studi inclusi riportano interventi fattibili e sicuri nella maggior parte dei casi. Le riduzioni oggettive del  tempo trascorso a sedere erano comprese tra il 3,2% e il 5,3%, fino a 53,9 minuti al giorno.  Secondo gli autori gli studi futuri dovrebbero impiegare progetti più rigorosi per valutare gli effetti della riduzione del comportamento sedentario sulla salute e sulle funzioni fisiche e dovrebbero includere follow-up per misurare la durata del cambiamento del comportamento

L’articolo che segnaliamo ha ricevuto uno score di 9 dal gruppo di ricercatori canadesi di Health Evidence

Aunger JA, Doody P, & Greig CA. (2018). Interventions targeting sedentary behavior in non-working older adults: A systematic review. Maturitas, 116, 89-99.