EBP e alimentazione:Interventi per la promozione di frutta e vedura nei bambini di 5 anni e meno

alimentazioneInterventi per la promozione del consumo di frutta e verdura nei bambini di 5 anni e meno.

18/05/2018

Un consumo ridotto di frutta e verdura durante l'infanzia aumenta il rischio di sviluppare malattie future non trasmissibili tra cui le malattie cardiovascolari. 
Gli interventi per aumentare il consumo di frutta e verdura, come quelli incentrati su specifiche strategie di alimentazione dei bambini e gli interventi di educazione nutrizionale dei genitori nella prima infanzia, possono quindi essere una strategia efficace per ridurre questo carico di malattia.
lo scopo del lavoro è quello di valutare l'efficacia, i costi e gli eventi avversi degli interventi sopra citati.
Nonostante i numerosi studi inclusi, gli autori riportatno che invece le evidenze relative all'aumento del consumo di frutta e verdura sono limitate.
Esistono,secondo gli autori, prove di qualità molto bassa e di bassa qualità relative all'alimentazione, gli interventi multicomponent possono portare ad incrementi molto piccoli del consumo di frutta e verdura in questi bambini piccoli. Non è chiaro se gli interventi di educazione nutrizionale dei genitori siano invece efficaci nell'aumentare il consumo di frutta e verdura. Infine gli autori concludono che e' necessario un follow-up a lungo termine e metodi più rigorosi relativi alla tipologia degli interventi per ottenere risultati maggiormente attendibili.

Il lavoro scientifico non  ha  ricevuto il punteggio di qualità  dal gruppo di ricercatori canadesi di Health Evidence in quanto revisione Chocrane

Hodder RK1, O'Brien KM, Stacey FG, Wyse RJ, Clinton-McHarg T, Tzelepis F, James EL, Bartlem KM, Nathan NK, Sutherland R, Robson E, Yoong SL, Wolfenden L.Interventions for increasing fruit and vegetable consumption in children aged five years and under.Cochrane Database Syst Rev. 2018 May 17;5:CD008552.